restiamo uniti

black
….Non sono solo ira e dolore… forza io sono di pietra pensosa, allegria di mani insieme allacciate. Infine, sono libero entro gli esseri. E tra gli esseri, come l’aria vivo, e dalla solitudine assediata esco verso il folto delle battaglie a conquistare gioie indomabili. Pablo Neruda
La poesia di Pablo mi appartiene e mi racconta…

Allora adesso ho i risultati, nella contabilità politica penso di poter dedurre che non andrò in Parlamento con Nichi, ma ci andranno compagne e compagni dei quali ho fiducia, qualcuna e qualcuno li conosco anche un pò e quindi voglio augurare a tutti loro un “buon lavoro”.
Perchè poi alla fine quest’impegno si tradurrà in un lavoro serio e responsabile, facendosi portavoce di ogni voce, rimanendo agganciati e attenti al territorio, tessendo una tela fatta di tanti punti, ognuno saldamente legato agli altri.
Quindi avanti compagne, perchè la strada è lunga e tortuosa ma non bisogna fermarsi!
Da questa esperienza, mi porto nel mio bagaglio i miei voti e le persone che hanno arricchito umanamente la mia vita
e voglio provare a nominarli, giovanni de martis, il coordinatore del mio circolo che per primo ha creduto in me, poi elisabetta, delia, michela, daniel, attilio, … i miei companeros
e i fantastici da vicenza, silvia dalla rosa, davide vittorelli, il big tomaso rebesani che con un implacabile sorriso non si risparmiano mai e ci sono per tutti, sempre!
e Oscar Mancini con il quale ho avuto l’onore di affiancare il mio nome nelle liste di queste primarie, un uomo che ha dedicato e dedica la sua vita all’impegno sociale,
adesso proverò a sbirciare e sentire gli umori su queste primarie, so che leggerò di persone felici e di persone che dissentono, non tutto sarà andato liscio, un pò di sana autocritica, (a noi di sinistra quella non manca mai), qualche scorrettezza fra compagni (anche quella non ci manca), qualche delusione e molti buoni propositi.
Passata l’ora dei commenti pro e contro, è ora compagni di andare avanti! In questo momento politico non ci si può perdere in recriminazioni e aspettative deluse, ma bisogna presto adoperarsi per un vero e sano cambiamento.
Restiamo uniti!