STOP AL FEMMINICIDIO

stop femminicidio

STOP AL FEMMINICIDIO

mentre sto caricando quest’immagine ascolto al telegiornale l’ennesima notizia: marito uccide moglie e figlia poi si suicida…

non ci si può credere quanto questo fenomeno stia entrando nella nostra società fino a diventare una non notizia, tutte storie uguali a se stessa, solita sceneggiatura, cambia la geografia, cambia lo status sociale, cambia poco, perché nella sostanza le storie sono tutte uguali.

C’è da lavorare e tanto per tentare di capire, prevenire, curare, arginare, informare, tutelare. pochi mezzi, governi passati che ben poco o nulla hanno fatto.  figure professionali non in grado di operare sul campo. centri antiviolneza che sono una rarità da cercare sulla cartina con orari impossibili. posti letto che bisognerebbe vincere la lotteria per vere diritto ad uno.

e quale donna può denunciare, chiedere aiuto, sentirsi protetta e rassicurata?

quale donna, se non quella ad un passo dopo la disperazione può uscire allo scoperto?

ma sopratutto quale donna vuole vedere il mostro che ha accanto, di solito le sue vere sembianze si rendono visibili, dopo. dopo il fattaccio. altrimenti fino ad un minuto prima nessuna donna vuole credere che lui può arrivare a tanto, può arrivare a tutto, può arrivare a toglierle la vita.