#inEuropaconAlexisTsipras

con marco furfarocon oktavia bruggercon Petrella X Tsiprascon camillaioenichi Lo dico con una punta di soddisfazione, io sono stata fra i delegati nazionali che al congresso nazionale di SEL hanno votato a favore di Tsipras, ho ascoltato con attenzione la lettera con la quale Alexis Tsipras durante quel congresso ha chiesto alla nostra assemblea di aderire al suo progetto politico, ho avuto modo di conoscere in questi anni Marco Furfaro  di SEL che andrà in Parlamento Europeo, di recente ho avuto modo di conoscere Riccardo Petrella, Oktavia Brugger e Camilla Seibezzi. ho trovato in loro l’umiltà e la semplicità di chi è in politica per pura passione, per un pensiero per il quale vale la pena di lottare, ho trovato in Camilla e in Oktavia, due donne straordinarie, equilibrate, decise. In questa frettolosa campagna elettorale nella quale anche io sono stata impegnata personalmente,  ho seguito per quel che ho potuto, lo sforzo di informare che il comitato Bassano per Tsipras ha cercato di realizzare nel territorio dove vivo ed ho seguito, cercando nella rete, lo sforzo immane di informare, che la lista L’Altra Europa con Tsipras, ha cercato di garantire, nonostante quel velo pesante che ha impedito la comunicazione aperta. Una campagna, quella europea di questa lista, completamente oscurata dai media, senza soldi e senza potentati alle spalle, se non con l’unico strumento comunicativo di una sincera e necessaria voglia di dare alla nostra Europa quel tratto di umanità, quella socialità, quell’attenzione alle persone, ai diritti, alla giustizia sociale che è scomparsa, seppure presente nell’idea di Europa di Altiero Spinelli e gli altri in quel di Ventotene.

Ora e finalmente questa sinistra è in Europa, senza paura, ma con la forza della ragione e della speranza.