Pronto? …sono io

Tuttavia …amo le cose antiche…come aspettare una telefonata, sentire la tua voce e fermarmi ad ascoltare e sapere che ti sei fermato a pensarmi e anche tu volevi sentire la mia voce … Perché le cose antiche richiedevano uno sforzo, ma sopratutto una volontà… E dulcis in fundo… Il piacere di fermare tutto e parlarsi …a voce. Perché la verità sta negli occhi di chi ti parla, ma se non puoi vedere gli occhi, la verità la trovi nella voce… Non in una chat e tantomeno in un emoticon. ..”pronto? …Sono io!”