Il paese delle vacche da latte

Questo ê il paese delle #dimissioniinbianco, palesi o occulte, Questo é il paese nel quale in un colloquio di lavoro ti chiedono se intendi avere figli allo stesso modo nel quale ti chiederebbero se intendi mandare in fallimento quell’azienda, 

Questo ê il paese nel quale la tutela della maternità è ottima, ma solo per chi ha un contratto che ti permetta di usufruirne e comunque per il datore di lavoro, una dipendente incinta é sempre una cattiva notizia e te lo farà capire, 

Questo é il paese di pochi asili nido e troppo costosi, se non in culo al mondo,

Questo ê il paese nel quale le percentuali di donne che lasciano il lavoro dopo il secondo figlio sono troppo alte, per non parlare del terzo figlio…. 

Questo ê il paese nel quale una donna deve scegliere quale prezzo pagare per la gioia della maternità, 

Questo ê il paese nel quale una ministra sciocca e fascista spende denaro pubblico per la più offensiva campagna contro la dignità delle donne. 

Diventi la Lorenzin, una vacca da latte che a diventare madri, lo decidiamo noi “quando e se” lo vogliamo diventare e prima di dimettersi chieda scusa a tutte quelle donne che non hanno potuto diventare madri.. 

E per inciso e scusate il neologismo… 

Sono sempre cazzi nostri!!!