Tavola Rotonda a Cassola sul #femminicidio 

Alla Tavola Rotonda sul #femminicidio, ho cercato di dare una chiave di lettura di questo fenomeno, analizzandolo dal punto di vista socio/culturale. Parlando anche della proposta di legge,che la nostra deputata di #sinistraitaliana, Celeste Costantino e altre compagne, stanno portando avanti, per l’introduzione nelle scuole di 1 ora di #educazionesentimentale; ho parlato di pubblicità sessista e di linguaggio sessista, di stereotipi di genere e di alcune iniziative di #senonoraquando che ritengo molto valide; ovviamente mi sono riferita al mio #sociologo preferito #zugmuntbauman e del suo libro #amoreliquido e alcuni cenni del libro di @riccardoiacona, #sequestisonogliuomini… Un dibattito interessante, come interessanti e costruttivi sono stati gli interventi di MariaPia Mainardi del’Associazione Spaziodonna che opera nel territorio bassanese, fornendo un supporto e un accompagnamento a donne vittime di violenza e maltrattamenti. Alla presidentessa del Gruppo8marzo, e alla presidentessa dell’#associazioneIsolina di Verona. Ci ha moderato l’avvocatessa Maria Di Pino e infine il regista Lucio Bosa ha narrato come é nato lo spettacolo Ma …io ti amo che sta mettendo in scena con le coreografe Selenia Mocellin e Barbara Todesco.  

Potrei continuare, ma mi fermo qui… Sapete che sono logorroica anche nei post. 

Serata interessante a parlare di uomini e donne 

Annunci

Marco, Enrico e Giovanni, compagni a Idomeni 

“Il mondo si divide in tre categorie di persone: un piccolissimo numero che fa nascere gli avvenimenti; un gruppo un po’ più importante che è presente alla loro esecuzione e assiste al loro compimento, e infine una vasta maggioranza che giammai saprà ciò che in realtà è accaduto.”Nicholas Murray Butler
 Marco Furfaro Enrico Sitta Giovanni Acquarulo sono adesso a Idomeni per aiutare, capire, esserci, provare sulla pelle quello che troppi raccontano, strumentalizzando. 

Sono favolosi, questi #compagni! 

La mia #sinistraquellacherimaneumana

(grazie a Giovanni che mi ha permesso di postare queste immagini. )

Guerra 

Non posso fare a meno di condividerla questa immagine, …ormai ne vediamo tante che ci scivolano addosso come gocce del mare. Ma se vi fermate due secondi e pensate a questo momento immortalato in questa foto, se vi fermate un momento a pensare cosa ha nel cuore in questo momento, quest’uomo che ha in braccio questo fagottino, questo scricciolo di ossa, guardate quest’ uomo.. Guarda al cielo, ma ha gli occhi chiusi, ha in braccio il figlio al quale ha dato la vita, che non ha più vita… Adesso potete scorrere il dito sul display a guardare altro, ma se vi siete fermati un secondo a guardare quest’immagine, avrete avuto un momento di pietà.., una cosa che stiamo tutti perdendo, dimenticando… #pemsierichenonmiabbandonano

vote for Riccardo, …people have the power

il voto è un diritto, un dovere, è il potere che abbiamo di scegliere….
10341601_10203319954672347_617821838534217468_n
10407022_10203319957872427_5929740479353393490_n-2

dedicato a Riccardo Poletto e a tutti, ma proprio tutte le persone che hanno partecipato a questa bellissima campagna elettorale, i candidati delle tre liste, i supporter, chi ci ha regalato un sorriso!

L’IMPEGNO PER TSIPRAS CHE FA SPERARE. GRAZIE MONI OVADIA .

le donne e gli uomini che si sono impegnati per la lista Tsipras, in ogni comune, in ogni città sono uomini e donne dei quali un paese deve essere orgoglioso, hanno dimostrato ognuno di loro, che la politica è importante, è necessaria, è un bene comune da condividere. tutto quello che è stato fatto, poteva essere stato vano, tuttavia nessuna di queste persone si è tirata indietro. è questa lìItalia che mi piace, è questa la politica che mi piace, è questa la sinistra che mi piace! e quel 4% è prezioso, prezioso per ognuna di tutte queste persone!

 

L’IMPEGNO PER TSIPRAS CHE FA SPERARE. GRAZIE MONI OVADIA ..

#inEuropaconAlexisTsipras

con marco furfarocon oktavia bruggercon Petrella X Tsiprascon camillaioenichi Lo dico con una punta di soddisfazione, io sono stata fra i delegati nazionali che al congresso nazionale di SEL hanno votato a favore di Tsipras, ho ascoltato con attenzione la lettera con la quale Alexis Tsipras durante quel congresso ha chiesto alla nostra assemblea di aderire al suo progetto politico, ho avuto modo di conoscere in questi anni Marco Furfaro  di SEL che andrà in Parlamento Europeo, di recente ho avuto modo di conoscere Riccardo Petrella, Oktavia Brugger e Camilla Seibezzi. ho trovato in loro l’umiltà e la semplicità di chi è in politica per pura passione, per un pensiero per il quale vale la pena di lottare, ho trovato in Camilla e in Oktavia, due donne straordinarie, equilibrate, decise. In questa frettolosa campagna elettorale nella quale anche io sono stata impegnata personalmente,  ho seguito per quel che ho potuto, lo sforzo di informare che il comitato Bassano per Tsipras ha cercato di realizzare nel territorio dove vivo ed ho seguito, cercando nella rete, lo sforzo immane di informare, che la lista L’Altra Europa con Tsipras, ha cercato di garantire, nonostante quel velo pesante che ha impedito la comunicazione aperta. Una campagna, quella europea di questa lista, completamente oscurata dai media, senza soldi e senza potentati alle spalle, se non con l’unico strumento comunicativo di una sincera e necessaria voglia di dare alla nostra Europa quel tratto di umanità, quella socialità, quell’attenzione alle persone, ai diritti, alla giustizia sociale che è scomparsa, seppure presente nell’idea di Europa di Altiero Spinelli e gli altri in quel di Ventotene.

Ora e finalmente questa sinistra è in Europa, senza paura, ma con la forza della ragione e della speranza.

per me è andata così, ….non è andata!

No, non è andata bene per me, perché non essere sincera?

Riccardo, il mio candidato sindaco, sì, ha ottenuto un magnifico risultato, un’ottima prima posizione e adesso ci aspetta il ballottaggio con la seconda candidata di area opposta, domenica 8 giugno. La mia squadra, sì, è stata sorprendentemente forte e come immaginavo, piena di ottimi elementi. Riccardo sarà sindaco, sarà un ottimo sindaco e avrà una buona squadra, ne sono certa!

Io ho gettato il cuore oltre l’ostacolo, ma l’ostacolo è stato più grande di me;

Per me avrei voluto, sì, ottenere un risultato diverso; avrei potuto, sì, fare di più, impegnarmi maggiormente;  avrei voluto, sì, non avere un piccolo e meschino coordinatore di circolo locale che non mi infliggesse l’ostracismo all’interno della mia area politica,

ma il condizionale nella vita non esiste, non conta, e tuttavia avrei forse ottenuto il medesimo risultato se le condizioni fossero state opposte, quindi che dire? ….è andata così, non è andata per me!

forse devo davvero considerare l’idea di dedicarmi al ricamo, all’uncinetto, alla prova-costume!

Una cosa buona la posso ancora fare, posso invitare a cena il mio gruppetto di elettori, staremo anche seduti comodi! …e tornare alle mie letture…

Fra cento anni, d’altronde, pensavo giunta sulla soglia di casa, le donne non saranno più il sesso protetto. Logicamente condivideranno tutte le attività e tutti gli sforzi che una volta erano stati loro negati. La balia scaricherà il carbone. La fruttivendola guiderà la macchina. Ogni presupposto basato sui fatti osservati quando le donne erano il sesso protetto sarà scomparso; ad esempio (in strada stava passando un plotone di soldati) l’idea che le donne, i preti e i giardinieri vivano più a lungo. Togliete questa protezione, esponete le donne agli stessi sforzi e alle stesse attività, lasciatele diventare soldati, marinari, camionisti e scaricatori di porto, e vi accorgerete che le donne muoiono assai più giovani e assai più presto degli uomini; cosicché si dirà: “Oggi ho visto una donna”, come si diceva “Oggi ho visto un aereo”. Può accadere qualunque cosa quando la femminilità cesserà di essere un’occupazione protetta, pensavo, aprendo la porta.

“Una stanza tutta per sé” Virginia Woolf

Immagine

lo spot di Riccardo…. mi piace!

davvero bello questo spot e corrispondente alla personalità di Riccardo, alla Bassano che vuole, alla sua idea di amministrazione di una città!
Io sono davvero entusiasta di essere nella lista Bassano per Tutti e di poter contribuire a questo progetto.
mi raccomando, amici bassanesi, avete un candidato Sindaco davvero superlativo, non lasciatevelo sfuggire.